Cosa Sono I Codici C.E.R.?

Cosa Sono I Codici C.E.R.?

9 Marzo 2020 Off Di Redazione

Chi ha a che fare quotidianamente con il trasporto e lo smaltimento dei rifiuti deve avere familiarità con i codici c.e.r. e la loro attribuzione. Ma cosa sono esattamente?

Sono dei codici di 6 cifre che servono a classificare con precisione i rifiuti in base a diverse caratteristiche in modo da permettere il loro corretto smaltimento. Questo catalogo è valido e utilizzato in tutta Europa e contiene più di 800 rifiuti, tra urbani, pericolosi e non pericolosi.

Cosa indicano, quindi, le diverse cifre dei codici c.e.r?

Cosa si rischia attribuendoli in modo errato?

Se devi smaltire dei rifiuti e vuoi rispettare la normativa, contatta Adf Trasporti e scopri il costo per lo smaltimento dei tuoi rifiuti a Roma e provincia!

Codici Cer Rifiuti: Come Leggerli

I codici cer dei rifiuti sono composti da tre coppie di numeri che descrivono il rifiuto in base al settore produttivo (prima coppia), il tipo di attività (seconda coppia) o lavorazione e infine le sostanze che contiene (terza coppia).

Per fare un esempio pratico esaminiamo il cer 170904:

  • 17: indica la macrocategoria dei rifiuti provenienti dalle operazioni di costruzione e demolizione.
  • 09: indica altri rifiuti dell’attività di costruzione e demolizione (diversi dalle precedenti attività descritte nella macrocategoria).
  • 04: indica rifiuti misti dell’attività di costruzione e demolizione che non contengono mercurio, PCB o sostanze pericolose.

All’interno di questo elenco troviamo alcuni codici cer dei rifiuti contrassegnati dall’asterisco. Questo segno grafico Codici Cer Rifiutiindica che quel rifiuto è pericoloso, quindi contiene sostanze tossiche o inquinanti che richiedono particolari modalità di smaltimento.

Ad esempio il codice 080317* indica i toner da stampa esausti contenenti sostanze pericolose.

Attribuire in maniera errata il codice cer dei rifiuti espone il produttore del rifiuto a salate sanzioni amministrative, oltre che al rischio di inquinare l’ambiente a seguito di uno smaltimento non conforme. Le aziende che trasportano e smaltiscono i rifiuti sono per legge obbligate a compilare il FIR, il Formulario di Identificazione dei Rifiuti, nel quale devono indicare i corretti codici cer.

Vedi Anche:  I ponti del 2019: quali prendere e dove andare