Riconoscere ed Eliminare la Blatta Orientalis

Riconoscere ed Eliminare la Blatta Orientalis

5 Luglio 2021 Off Di Redazione

La blatta orientalis è uno degli infestanti più comuni che infestano le aree urbane tra cui edifici ed abitazioni private. Si tratta infatti di uno dei principali responsabili delle infestazioni domestiche. Ecco quali sono le caratteristiche e come riconoscere questo insetto.

Blatta orientalis: perché è importante la disinfestazione professionale?

La blatta orientalis, o scarafaggio nero, è la specie più comune insieme alla blattella germanica sul territorio italiano. In loro presenza occorre intervenire il prima possibile in quanto possono contagiare le superfici con saliva e feci e provocare patologie ed infezioni.

Questo scarafaggio è portatore di virus e batteri: se si sospetta un’infestazione di blatte bisogna optare per una disinfestazione professionale e una sanificazione delle aree colpite.

Blatta orientalis: caratteristiche e abitudini

La blatta orientalis è una specie originaria dalla Russia da cui deriva il suo nome “Orientalis“: è solita invadere le zone urbane nelle quali col passare degli anni ha sviluppato un’elevata adattabilità. È facile avvistare questi scarafaggi in prossimità delle tubature e delle fogne attraverso le quali accede nelle strutture e nelle abitazioni.

Si tratta di una specie che predilige le alte temperature, motivo per cui prende maggiormente di mira le case e le strutture moderne. Inoltre è attiva nelle ore notturne ed è solita infestare principalmente luoghi bui dove vi è un alto tasso di umidità come gli scantinati.

La blatta orientalis si adatta perfettamente anche alle basse temperature ed è possibile trovarla all’interno di uffici o magazzini all’interno dei quali si rifugia nel periodo invernale. Tuttavia i luoghi più colpiti dalle infestazioni sono le cucine, i bagni e le lavanderie: infatti quando alcuni esemplari invadono un’abitazione, è possibile trovarli in prossimità delle tubature o della caldaia, dietro il frigorifero o gli elettrodomestici che producono calore.

Vedi Anche:  Sanificazione Scuole

La blatta orientalis predilige tuttavia i posti in cui vi è un elevato tasso di sporcizia, a tal proposito è facile trovarla all’interno di edifici antichi e in tutte quelle aree in cui vi è una scarsa igiene. I luoghi caratterizzati dalla presenza di crepe o fessure sono maggiormente presi di mira dagli scarafaggi per deporre le uova e dare vita a gravi infestazioni.

Come riconoscere la blatta orientalis?

Le blatte sono solite infestare tutti quei luoghi umidi dove si trovano sporcizia ed alimenti, per questo motivo devono essere controllate attentamente le dispense e i locali che si occupano della raccolta dei rifiuti.

La presenza di questi scarafaggi richiede un intervento attento e mirato. La blatta orientalis è riconoscibile per la forma ovale e la struttura sottile del corpo mentre sulla testa si trovano due lunghe antenne. Le dimensioni di un esemplare adulto possono raggiungere i 35 mm di lunghezza. Soltanto i maschi sono dotati di ali le quali vengono utilizzate unicamente per voli brevi.

Questi scarafaggi si riproducono molto velocemente in qualsiasi mese dell’anno e il loro ciclo di vita è di 24 mesi.

Come eliminare le blatte e prevenire nuove infestazioni?

Lo scarafaggio nero o blatta orientalis può essere eliminato attraverso un’accurata disinfestazione svolta dai professionisti del settore in quanto si tratta di un infestante molto resistente.

Gli esperti, in seguito ad un attento sopralluogo, metteranno in atto un intervento di deblattizzazione con la conseguente sanificazione delle aree e chiusura di crepe e fessure.